Il diario del campione

ansia-sport-come-sconfiggerla-semplici-rimedi
Come gestire l’ansia del pre-partita
27 ottobre 2017
Alessandro-GAzzi
Storia di un calciatore normale
9 dicembre 2017
Mostra tutti

Il diario del campione

diario

l diario è uno strumento fondamentale per valutare i tuoi progressi e costruire giorno dopo giorno il tuo successo.
Scegli tu se tenerlo su un quaderno o sul pc o sulle note del cellulare, fai ciò che più ti è comodo.
Analizza costantemente i tuoi allenamenti e le tue partite sotto ogni punto di vista: mentale, tecnico, tattico e fisico. Nello specifico, poniti sempre queste tre domande: 1) cosa ho fatto di buono? 2) Cosa devo migliorare? 3) Quali cambiamenti devo apportare per eccellere? Questo processo ti permetterà di pensare a livello generale a ciascuna area del tuo gioco per poi scendere nei dettagli. Impara dagli errori in modo da non ripeterli (per esempio, prendi un errore che hai commesso, riavvolgilo nella tua mente e visualizza come ti comporterai la prossima volta in cui ti troverai in quella stessa situazione).

Non è grave se per qualche giorno non si scrive nulla sul diario, ma più lo si aggiorna, meglio è.
Utilizzalo per indicare:

– Le aree di miglioramento

– Cosa stai facendo per ogni singola area

– Un risultato raggiunto grazie al lavoro e alla volontà di migliorare (non importa se il risultato lo raggiungi in allenamento o in partita; scrivi ogni tuo progresso)

– la scoperta di eventuali, nuove aree di miglioramento

– le situazioni in allenamento o in partita in cui avresti potuto fare le cose in modo migliore

– analisi di ogni partita

Il diario serve per:
– monitorare i propri progressi e il proprio miglioramento
– celebrare i risultati ottenuti
– darsi nuove motivazioni
– andare ad allenarsi sapendo cosa fare e non come se si andasse in ufficio

Vasco e tante altre star, dopo ogni concerto, si appuntano sul diario cosa fare per essere ancora più efficaci la volta successiva; fallo anche tu per ottimizzare le tue prestazioni.

Marco Cassardo
Marco Cassardo
è scrittore e mental coach dei calciatori. Si è formato in Coaching e Programmazione Neurolinguistca (PNL) conseguendo i titoli di Coach Certificato ICF (International Coach Federation) e Master Practitioner in PNL. Ha scritto il saggio sportivo "Belli e dannati" (Limina, 1998, 2003) e tre romanzi: "Va a finire che nevica" (Cairo 2007), "Mi manca il rosso" (Cairo 2009),"Un uomo allegro" (Miraviglia Editore, 2014). Nel marzo 2016 è uscito il suo libro dedicato all'allenamento mentale dei calciatori: "Campioni si diventa" (Cairo).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *